Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Ti sposerò del grande Jova, nel giorno di San Valentino la Rete propone un inno all’amore

 

Doppio post per oggi sul blog ma ne vale la pena. E poi ancorare questo post nel giorno di San Valentino, mi sono detto, deve essere un must. 

E' uscito in queste ore un videclip realizzato da Arcigay Brescia e musicato da Jovanotti con il suo capolavoro "Ti sposerò". Il grande Jova proprio ieri l'ha twittato auspicando che possa essere stravisto. La Rete gli sta dando ascolto, perchè con il passare delle ore il video inizia a moltiplicarsi a suon di postaggi sulle bacheche o di tweet.

Per l'ennesima volta è alla Rete che tocca farsi carico di interpretare la cultura della diversità, dell'accettazione, del rispetto degli altri in un Paese ancora imbalsamato. E' alla Rete che tocca far comprendere che il mondo è un puzzle composto da tante storie, facce, persone.

Il video agli "effetti speciali" predilige gli "affetti speciali": è semplice ma immediato, con una sceneggiatura elementare ma che tocca il cuore perchè entra nel vivo della vita di coppie omosessuali che – come tanti – hanno il desiderio di sposarsi. Un messaggio che per i Paesi più illuminati (basta andare fuori di qualche chilometro dai confini nazionali) è scontato, ma che qui da noi trova ancora politici di primo piano esprimere giudici duri sulle coppie omosessuali, come ha fatto nuovamente l'onorevole Giovanardi (poi ritrattando o comunque giustificando)

Questo video è un inno all'amore, e la speranza è che le giovani generazioni riescano – anche grazie alla Rete – a far comprendere a noi e a chi ci governa cosa significa rispetto dei diritti civili.