Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Da mercoledì 26 ottobre andiamo a scuola di web tv con il primo corso intensivo per accendere un canale online

Il fenomeno è ormai così maturo da meritare che possa essere fotografato in un'istantanea: oggi fare web tv significa indivuare con attenzione i pubblici che si vogliono intercettare, siano essi interni ad un'azienda o esterni (e quindi protesi nell'amalgama delle community digitali). E poi significa capire che il linguaggio deve fare i conti necessariamente con gli strumenti digitali adottati e – oggi più che mai – con i social media attivati. Perchè fare web tv significa accendere un canale di videocomunicazione molto efficace e proprio per questo da presidiare.

Proviamo a fare il punto sulle web tv con il primo corso dedicato agli operatori che lavorano o che lavoreranno con il video online. Il corso professionale avanzato è organizzato dalla scuola di giornalismo "Walter Tobagi" dell'Università degli Studi di Milano nell'ambito dell’iniziativa Oktoberweb (19-28 ottobre 2011). Il vice-direttore giornalista del master in giornalismo è Walter Passerini, attualmente responsabile dell'inserto lavoro de La Stampa e da sempre attento osservatore dell'evoluzione che sta avvenendo sui media digitali. Io ho l'onore di coordinare la tre-giorni fornendo gli strumenti di analisi e traghettando gli interventi dei relatori. 

Al corso – che si terrà da mercoledì 26 a venerdì 28 ottobre – forniremo alcune chiavi interpretative per capire come accendere, mantenere e ottimizzare l'efficiacia della web tv in azienda, nelle università, nella Pubblica Amministrazione, nei contesti giornalistici e associativi. Teoria e pratica con autorevoli testimonianze: intervengono Alessandra Teruggi (Vodafone), Marco Giovannelli (Varese news), Chiara Zampieri e David Arcifa (Purina Nestlè), Franco Ferrero (Orso TV), Maria Cristina Milano (Enel), Maria Elena Scardigno e Chiara Selvitella (Magneti Marelli), Claudio Semenza (MSN Video), Monica Rossi (Storie digitali), Marco Sampaoli (Board Tv), Francesco Vanin (Pnbox).

Qui trovate il modulo per l'iscrizione e i costi per la partecipazione al corso.