Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’iperlocalismo digitale al workshop di Terni. Verso una cittadinanza attiva.

Logo-academy-def 
Se oggi ci tenessimo tutti per mano riusciremmo a coprire un bel pezzo del nostro Paese. E volendo potremmo davvero farlo, nel workshop in programma tra qualche giorno al Centro Multimediale di Terni. Insieme per un confronto il 3 e il 4 giugno. Donne e uomini di ogni ordine e grado che nel tempo hanno deciso di accendere esperienze di micro web tv, canali webvisivi in ogni angolo d'Italia. Dai piccoli borghi in montagna o sulla costa, fino ai quartieri, alle canoniche, approdando persino nelle carceri e nei condomini.
Ecco l'esercito dei cittadini videomaker per passione provenienti dalla Sicilia al Trentino, sentinelle digitali, interpreti dell'essenza più pura della cittadinanza attiva, liberi professionisti che hanno messo in piedi con entusiasmo web tv casalinghe, gruppi di associazionismo locale, consorzi di giornalisti estromessi dai media tradizionali e approdati in rete. Nel nostro workshop saranno rappresentati anche coloro che hanno avviato una web tv per credo o per gioco, facendo diventare nel tempo la passione una professione. Nel workshop ci conteremo e ci confronteremo. Il workshop è ideato dall'osservatorio inter-universitario sulle micro web tv e sui media iperlocali Altratv.tv e dalla federazione delle micro web tv FEMI. È organizzato grazie al supporto della onlus Ipazia Promos ed è sostenuto da Current e Nòva24.
Le parole chiave della due-giorni saranno iperlocalismo, comunità, cittadinanza attiva. Il locale visto come strategia per un'informazione più vicina ai cittadini e in risposta alla crisi dei media generalisti. Nella moltiplicazione dei canali offerti dal digitale le micro web tv cercano un posto al sole. E lo fanno partendo dal luogo a loro più congeniale, la rete, l'essenza stessa del fare network.