Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Dove andiamo a giocare? Una mamma mette in rete i parchi giochi delle città

2015

Questa è una di quelle belle storie dei netizen all’italiana. Una di quelle storie che fa bene alle nostre comunità e ci interroga sugli spazi verdi urbani dedicati ai più piccoli. L’idea è di Mary Franzoni, una mamma trentaquattrenne di Reggio Emilia, che ha deciso di geolocalizzare i parchi giochi in città.

Il suo blog si chiama Playgroundaroundthecorner.com e vuole raccontare quei parchi giochi che ci sono in Italia, luoghi di cui mai nessuno sa fornirti indicazioni, informazioni che sarebbero molto utili invece per chi viaggia con bambini al seguito. “Io sono mamma, amo viaggiare e lo faccio con i miei figli. Viaggiare con bambini è fattibilissimo, solamente devo adattare il viaggio anche ai loro bisogni. E quale bisogno ha il bambino se non quello di giocare? Ed ecco che il parco giochi dietro l'angolo si presenta come un'ottima soluzione economica, inserita nel contesto locale e decisamente a misura di bambino”, mi ha raccontato Mary Franzoni.

Viaggiando in Italia Mary ha trovato con difficoltà i parchi per i giochi. “Né il web né gli uffici turistici locali conoscono queste informazioni e allora ho pensato di fornirle io partendo da un blog”. Mary ha reso queste informazioni più immediate lavorando su un'applicazione in doppia lingua che mostra, in caso di necessità, dov'è il parco giochi più vicino, quali servizi offre, le immagini, la possibilità diretta da parte dell'utente di commentare e inserire luoghi non ancora recensiti.

Il blog è molto visitato anche da utenti esteri. L’iniziativa è aperta a users e blogger: ciascuno può raccontare i parchi giochi e in tanti hanno partecipato. “Non è necessario trascorrere giornate in grandi parchi divertimenti o ricorrere a strutture con mini-club, spesso la soluzione è dietro l'angolo, basta conoscerla”. Brava Mary, siamo tutti con te.