Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Con la rete si legge di più. E su Amazon i libri più letti sono la Bibbia e Steve Jobs


Ebook

La scrittura e la lettura ai tempi di Facebook e Twitter.
Ma anche ai tempi del libro digitale. La rete, con le nuove tecnologie,
fa leggere di più e consente una mobilitazione maggiore, un coinvolgimento più
capillare. E, sorpresa, sembra che faccia bene al libro cartaceo.

Ad affermare che grazie alla rete cresce anche la voglia
di leggere è l’AIE, Associazione Italiana Editori, che ha condotto un’indagine da
settembre 2012 a marzo 2013 incrociando i dati di vendita delle librerie con
quelli dei tredici più importanti blog letterari italiani. Scopo della ricerca:
verificare quanto il web possa incidere sulle vendite di un libro. Ed è emerso
che i blog lavorano inconsapevolmente sull’effetto “coda lunga”
e fanno in modo
che l’attenzione sul testo non si spenga subito.

Ma il social reading fa bene anche all'alfabetizzazione alla lettura. Amazon grazie ai
suoi lettori stila una classifica costantemente aggiornata sui libri più letti e sottolineati in versione digitale. Al primo posto nella classifica dei libri più letti
e sottolineati di sempre c’è la Bibbia, seguita dalla biografia di Steve Jobs. Tra
le citazioni al top della classifica c'è "Hunger Games – Catching
Fire" mentre al secondo "Orgoglio e Pregiudizio" di Jane Austen.

Da oggi e tutta la settimana alle ore 22 su Penelope
tutti i fili della rete
 si parlerà di scrittura e lettura ai tempi della rete.
Stasera in diretta nella social tv della Rai su Rai.tv le migliori community del mondo
letterario interagiranno in trasmissione con l’hashtag #LeMieParole. L’immagine
in  alto al post è tratta da
Pianetaebook.com